SDL Trados Blog

Blog a cura della divisione SDL Trados di Vertere S.r.l.

Messaggio di errore “AddToStack” all’apertura di un file .docx in SDL Trados Studio

without comments

Quando si apre un file .docx in SDL Trados Studio, compare il seguente messaggio:

An error occurred during a call to extension function ‘AddToStack’. See InnerException for a complete description of the error.

Il messaggio compare raramente e indica che il documento sorgente è danneggiato.

Eseguire questa procedura per risolvere il problema:

Aprire Microsoft Word e cliccare su File > Open.

Compare la schermata con il tasto Browse . Selezionare il documento Word originale.

NOTA: Non cliccare su Apri.
Cliccare sulla freccia piccola vicino al tasto Apri e selezionare Apri e ripristina.

Accettare le modifiche.

Cliccare su File > Salva per salvare il file *.docx.

Aprire il documento in SDL Trados Studio.

Queste procedure sono indicate sul sito kb.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

ottobre 5th, 2012 at 9:41 am

Posted in Editor

Messaggi di errore al lancio del QA checker in TagEditor

without comments

Quando si lancia il QA checker in TagEditor su un file TTX, potrebbe comparire il seguente messaggio:

(-2146233088): An error occured during the QA check.

Cliccando su OK compare il seguente messaggio:

No verification plug-in could verify this document.

Questo errore potrebbe comparire quando è stata selezionata l’opzione Check for unintentional spaces before the following end punctuation characters, ma i segni di punteggiatura nella casella accanto sono stati cancellati.

In TagEditor, entrare in Tools > Plug-ins e selezionare SDL TRADOS Checker 2.0 dall’elenco dei Verifiers. Cliccare quindi su Properties.

Entrare nel menu Punctuation e verificare se l’opzione Check for unintentional spaces before the following end punctuation characters è selezionata e la casella accanto è priva di segni di punteggiatura. In questo caso, deselezionare l’opzione oppure aggiungere i segni di punteggiatura desiderati.

Cliccare su OK e lanciare nuovamente il QA Checker. Il messaggio di errore non dovrebbe più comparire.

Queste procedure sono indicate sul sito kb.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

ottobre 5th, 2012 at 9:22 am

Posted in TagEditor - TE

Errori relativi alle macro all’apertura o alla chiusura di Microsoft Word

without comments

All’apertura o alla chiusura di Word, compare uno o entrambi i seguenti messaggi di errore:

The macro cannot be found or has been disabled because of your macro security settings.

Object library invalid or contains references to object definitions that could not be found.

Microsoft ha rilevato un problema legato ai recenti aggiornamenti di sicurezza poiché questi ultimi interferiscono con i plug-in di terze parti in Word, come delineato al seguente articolo: http://support.microsoft.com/kb/2598041

Per risolvere il problema, è necessario cancellare le versioni nascoste delle librerie di controllo (file extender) sul computer. Questi file *.exd verranno ricreati automaticamente. procedere come segue:

– Chiudere Microsoft Word.

– Entrare nella seguente cartella:

Windows XP: C:\Documents and Settings\[Username]\Application Data\Microsoft\Forms

Windows Vista/7: C:\Users\Username\AppData\Local\Temp\VBE

Cancellare tutti i file *.exd all’interno della cartella.

Se l’errore persiste, cercare nell’hard disk se sono presenti file con estensione *.exd e cancellarli.

Queste procedure sono indicate sul sito kb.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

ottobre 4th, 2012 at 3:26 pm

Posted in Informazioni utili

Tagged with , ,

Errore all’avvio di SDL MultiTerm: “The application could not be started, because MSVCP100.dll could not be found”

without comments

Quando si avvia MultiTerm Desktop, compare il seguente messaggio di errore:

The application could not be started, because MSVCP100.dl could not be found. A new installation of the application could resolve the problem.

Dopodiché, compaiono anche questi messaggi:

Retrieving the COM class factory for component with CLSID {07F12F92-76E1-4A8E-280D894BEBE2} failed due to the following error: 8007007e.

Quando si tenta di aprire un glossario, compare invece questo messaggio:

A connection to SDL MultiTerm Server Unknown cannot be established.

Questi messaggi di errore compaiono perché il pacchetto Microsoft Visual C++ 2010 Redistributable è corrotto o mancante.

È necessario reinstallare il pacchetto Microsoft Visual C++ 2010 Redistributable sul proprio PC.

Il pacchetto è scaricabile da qui:

Windows 32-bit: http://www.microsoft.com/de-de/download/details.aspx?id=5555

Windows 64-bit: http://www.microsoft.com/de-de/download/details.aspx?id=14632

Queste procedure sono indicate sul sito kb.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

ottobre 4th, 2012 at 3:05 pm

Posted in Multiterm - MT

Tagged with , ,

Errori all’avvio o alla chiusura di Microsoft Word dopo l’installazione di SDL MultiTerm

without comments

Nell’agosto 2012, Microsoft ha rilasciato un aggiornamento di sicurezza (MS 12-60) che comprende anche gli aggiornamenti relativi a Microsoft Office.
Dopo aver installato questo aggiornamento, potrebbe comparire il seguente messaggio all’avvio di Microsoft Word in seguito al caricamento del template di SDL MultiTerm:

The macro cannot be found or has been disabled because of your macro security settings.

Alla chiusura di Microsoft Word, potrebbe comparire il seguente messaggio:

Compile error in hidden module: AutoExec.

Gli aggiornamenti di sicurezza di Microsoft modificano alcuni file di controllo ActiveX (*.ocx) e altri componenti correlati. Una delle possibili conseguenze consiste nell’impossibilità di Microsoft Word di aprire i necessari controlli ActiveX dal template di SDL MultiTerm. L’applicazione quindi non funziona e vengono visualizzati i messaggi precedentemente indicati.
I file OCX sono stati originariamente denominati “file di controllo personalizzato” Object Linking and Embedding (collegamento e incorporazione di oggetti, generalmente abbreviato OLE), i componenti utilizzati nelle tecnologie ActiveX di Microsoft.

IMPORTANTE: Prima di eseguire queste procedure, verificare di essere in possesso dei diritti di amministratore del PC interessato. È fondamentale sia per la procedura manuale sia per quella automatica.

Procedura automatica:

1. Scaricare dall’articolo al link http://kb.sdl.com/#tab:homeTab:crumb:7:artId:4485 la cartella zippata MultiTerm_Template_Macro_and_AutoExec_solver.zip (contiene il file MultiTerm_Template_Macro_and_AutoExec_solver.exe) e salvarlo in locale sul proprio PC.
2. Estrarre e salvare il file in locale. Non salvare i file su un disco esterno o su altre parti.
3. Al termine dell’estrazione, cliccare due volte sul file per lanciarlo. Assicurarsi di essere in possesso dei diritti di amministratore quando si esegue questo comando.

Procedura manuale:

1. Chiudere tutte le applicazioni SDL.
2. Chiudere Microsoft Word e Microsoft Outlook.
3. Cancellare le versioni nascoste delle librerie di controllo (file extender) sul computer. Questi file *.exd verranno ricreati automaticamente:
Entrare nella seguente cartella:
Windows XP: C:\Documents and Settings\[User_Name]\Application Data\Microsoft\Forms
Windows XP: C:\Documents and Settings\[User_Name]\Local Settings\Temp
Windows Vista/7: C:\Users\[User_Name]\AppData\Local\Microsoft\Forms
Windows Vista/7: C:\Users\[User_Name]\AppData\Local\Temp\VBE
Cancellare tutti i file *.exd all’interno della cartella.
4. Deregistrare il file mscomctl.ocx:
Fare clic su START e nella casella bianca inserire la seguente scritta:

Windows XP: %windir%\system32\regsvr32.exe /u “c:\windows\system32\mscomctl.ocx”
Windows Vista/7: %windir%\system32\regsvr32.exe /u “c:\windows\system32\mscomctl.ocx”
Cliccare su OK.
Verificare che compaia il messaggio che attesta la corretta deregistrazione del file mscomctl.ocx.
Registrare il file mscomctl.ocx:
5. Fare clic su START e nella casella bianca inserire la seguente scritta:

Windows XP: %windir%\system32\regsvr32.exe “c:\windows\system32\mscomctl.ocx”
Windows Vista/7: %windir%\system32\regsvr32.exe “c:\windows\sysWOW64\mscomctl.ocx”
Cliccare su OK.
Verificare che compaia il messaggio che attesta la corretta registrazione del file mscomctl.ocx.

NOTA

Questi errori tendevano a comparire anche nelle versioni precedenti degli aggiornamenti di Microsoft e queste procedure potrebbero quindi essere di aiuto anche per situazioni simili che potrebbero verificarsi nei futuri aggiornamenti di sicurezza di Microsoft.

Queste procedure sono indicate sul sito kb.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

settembre 19th, 2012 at 9:57 am

Posted in Multiterm - MT

Tagged with , ,

Errori più frequenti dopo l’installazione di SDL Trados Studio 2011 SP2

without comments

Situazione 1:

All’avvio di SDL Trados Studio 2011 SP2 viene visualizzato il seguente messaggio:
An unexpected error has occurred while loading the global plug-in services.
Dopo aver cliccato su OK, compare l’errore:
Object reference not set to an instance of an object.

Situazione 2:

Al primo avvio di SDL Trados Studio 2011 SP2 dopo l’installazione compare il seguente messaggio quando si passa da un menu all’altro:
Object reference not set to an instance of an object

Situazione 3:

Con un documento aperto in Editor, passando da un segmento all’altro compare il seguente errore:
Object reference not set to an instance of an object
Se si tenta di confermare un segmento compare l’errore:
TM update failed

Vi sono diverse spiegazioni relative a questi problemi:

• SDL Trados Studio 2011 SP2 è stato installato utilizzando l’opzione Download and run.. (Scarica ed esegui), oppure Run (Esegui)… direttamente da internet, senza quindi aver prima salvato il file in locale.
• SDL Trados Studio 2011 SP1 era in funzione durante l’installazione di SDL Trados Studio 2011 SP2.
• Diverse impostazioni di layout di SDL Trados Studio 2011 SP1 non sono state accettate o aggiornate correttamente durante l’installazione di SDL Trados Studio 2011 SP2.
Al momento, le soluzioni individuate sono le seguenti:

Soluzione 1:

Rinominare i file delle impostazioni ed eseguire un’installazione di riparazione:
1. Chiudere tutte le applicazioni SDL Trados.
2. Aprire la seguente cartella:
Windows XP: C:\Documents and Settings\[USER_NAME]\Application Data\SDL\SDL Trados Studio\10.0.0.0
Windows Vista/7: C:\Users\[USER_NAME]\AppData\Roaming\SDL\SDL Trados Studio\10.0.0.0
3. In essa vi sono i 3 seguenti file XML da rinominare, ad esempio inserendo un underscore tra le parti del nome:
– BaseSettings.xml
– Plugincache.xml
– UserSettings.xml
Al termine dell’operazione, eseguire un’installazione di riparazione:
1. Fare clic su Start > Pannello di controllo > Programmi
2. Nell’elenco dei programmi installati cercare SDL Trados Studio 2011 SP2
3. Selezionare il programma facendo clic su di esso, quindi su Ripristina.
4. Lanciare nuovamente SDL Trados Studio 2011 SP2.

NOTA: Se non si trova la cartella indicata, potrebbe essere nascosta. Per visualizzarla seguire le indicazioni dell’articolo 3330 del sito kb.sdl.com.

Soluzione 2:

SDL Trados Studio 2011 SP2 si avvia ma, quando si passa da un menu all’altro compare il messaggio Object reference not set to an instance of an object. Procedere come segue:
1. Aprire SDL Trados Studio.
2. Fare clic su SDL Trados Studio nel menu View.
3. Selezionare Reset Window Layout.
4. Verificare che il layout sia stato ripristinato correttamente e cliccare su OK.

Dopo questa operazione il messaggio non dovrebbe più comparire, ma se compare di nuovo utilizzare la procedura indicata in Soluzione 1 prima di procedere con quelle in Soluzione 3 e 4.

Soluzione 3:

Se SDL Trados Studio 2011 SP1 è ancora installato o non è stato disinstallato prima di installare SDL Trados Studio 2011 SP2:
1. Verificare che SDL Trados Studio 2011 SP1, dopo aver tentato di installare SDL Trados Studio 2011 SP2, sia ancora nell’elenco dei programmi installati da Start > Pannello di controllo > Programmi
2. Se SDL Trados Studio 2011 SP1 è presente, disinstallarlo attraverso il Pannello di controllo.
3. Quindi, lanciare nuovamente SDL Trados Studio 2011 SP2.

NOTA 1: Verificare di aver prima salvato il file .exe in locale, non installarlo direttamente da internet con l’opzione Download and run.. (Scarica ed esegui), oppure Run (Esegui).

NOTA 2: Gli utenti di Windows Vista e Windows 7 che utilizzano il Controllo Account Utente attivo (UAC) devono lanciare il file di SDL Trados Studio 2011 SP2 cliccandovi sopra col tasto destro e scegliendo Run as Administrator (Esegui come amministratore)….

Soluzione 4:

Se SDL Trados Studio 2011 SP2 non è stato installato correttamente (o le soluzioni sopra indicate non hanno risolto il problema), è necessario disinstallare e reinstallare nuovamente:
1. Fare clic su Start > Pannello di controllo > Programmi
2. Nell’elenco dei programmi installati individuare SDL Trados Studio 2011 SP2 – Remove suite of products
3. Cliccarvi sopra, quindi cliccare su Disinstalla.
4. Al termine, lanciare nuovamente il file di SDL Trados Studio 2011 SP2.
Alla fine dell’installazione, lanciare SDL Trados Studio 2011 SP2.

NOTA 1: Verificare di aver prima salvato il file .exe in locale, non installarlo direttamente da internet con l’opzione Download and run.. (Scarica ed esegui), oppure Run (Esegui).

NOTA 2: Gli utenti di Windows Vista e Windows 7 che utilizzano il Controllo Account Utente attivo (UAC) devono lanciare il file di SDL Trados Studio 2011 SP2 cliccandovi sopra col tasto destro e scegliendo Run as Administrator (Esegui come amministratore).

Queste procedure sono indicate sul sito kb.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

agosto 24th, 2012 at 4:00 pm

Come si installa SDL Trados Studio 2011 Freelance?

without comments

Collegarsi al proprio account SDL cliccando su https://oos.sdl.com/asp/products/ssl/account/ e inserendo il proprio indirizzo email e la propria password.

Scaricare questi 2 file dal menu My Downloads:

SDLMultiTermDesktop2011_SP2_361.exe

SDLTradosStudio2011_SP2_3001.exe

Lanciare prima il file SDLMultiTermDesktop2011_SP2_361.exee procedere con l’installazione del Multiterm, che non richiede alcun codice di attivazione. L’installazione dura diversi minuti.

Al termine, lanciare il file SDLTradosStudio2011_SP2_3001.exe.

Dove richiesto, inserire le 5 lingue con le quali si lavorerà in Studio 2011 (attenzione alle varianti).

Al termine dell’installazione viene richiesto il codice di attivazione. Compare infatti la schermata SDL Trados Studio Product Activation. Cliccare su Activate License, quindi sul pulsante Activate.

Compare la schermata Online activation: nella casella bianca accanto a Activation code inserire il codice di licenza di 18 cifre, reperibile sempre nell’account SDL, nella sezione My Licenses.

Cliccare su Activate.

Compare il messaggio Activation successful, cliccare su OK.

Al termine, cliccare su Continue per terminare l’installazione della Studio 2011.

La prima volta in cui la Studio 2011 viene aperta viene richiesto di inserire il proprio nome e il proprio indirizzo email. Inserire questi dati e poi cliccare su Next.
Queste procedure sono indicate sul sito kb.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

maggio 14th, 2012 at 3:39 pm

Non riesco più ad attivare il mio software SDL Trados

without comments

Dopo aver formattato o sostituito il PC, non si riesce più a riattivare il software SDL Trados con la relativa licenza e compare un errore che indica che è stato superato il numero massimo di attivazioni consentite.

Questo accade perché prima della sostituzione o formattazione del PC non si è riusciti o ci si è dimenticati di restituire temporaneamente la licenza.

Per contattare la SDL e chiedere la riattivazione della propria licenza, procedere in questo modo:

Collegarsi al sito internet http://kb.sdl.com/ cliccare sul menu “Solution Finder” e poi su “Licensing problems“.

Cliccare sull’opzione “I have lost one of my license activations and would like to have it reset“, quindi scegliere la versione che si possiede.

Nella schermata successiva inserire i propri dati e la richiesta di riattivazione della propria licenza, in inglese.

In questo modo la SDL la riattiverà e vi contatterà quanto prima.

Written by Claudia

febbraio 1st, 2012 at 2:09 pm

Il PC non si spegne dopo aver installato la SP4 di Multiterm 2009

without comments

Sul PC è installato SDL Trados 2007 e SDL Multiterm 2009 e il sistema operativo è Windows XP.

Dopo l’installazione della SP4 di SDL MultiTerm 2009, tutti i programmi funzionano correttamente, ma quando si tenta di spegnere il PC il computer si blocca ed è necessario forzare lo spegnimento.

Il motivo del problema è un conflitto tra il MultiTerm Widget e il Synergy Quick Start.

Prima soluzione:

Scaricare il pacchetto SynergyRepairTool.zip  dall’articolo 3590 del sito talisma.sdl.com.

Dezipparlo ed estrarre il file SynergyRepairTool.exe, salvandolo in locale.

Nota: per il corretto funzionamento dell’applicazione, è importante salvarla in locale.

Fare doppio clic sul file eseguibile e seguire le istruzioni.

Nota: L’applicazione SDL Synergy Repair Tool esegue queste operazioni per risolvere il problema relativo allo spegnimento:

  • Verifica che l’utente abbia i permessi di amministratore
  • Rileva eventuali processi Synergy in corso e li interrompe
  • Individua  e cancella il collegamento a Synergy Quick Start

Eseguire l’applicazione come amministratore. In caso contrario, comparirà un errore che chiederà all’utente di lanciarla come amministratore.

Seconda soluzione:

Per risolvere il problema, rimuovere il Synergy Quick Launcher:

Cliccare su Start > Programmi.

Fare clic sul tasto destro su Programmi e selezionare Apri cartella utenti.

Nella cartella che si aprirà, selezionare il collegamento al Synergy Quick Launcher (o Synergy in alcuni casi) e cancellarlo.

Interrompere il processo synergy.exe nel Task Manager:

Cliccare su [Ctrl]+[Alt]+[Canc].

Selezionare Task Manager.

Aprire il menu Processi.

Individuare e selezionare il processo synergy.exe.

Cliccare su Termina adesso.

Cliccare su nella schermata di conferma e chiudere il Task Manager.

Da questo momento è possibile spegnere il PC senza problemi.

Queste procedure sono indicate sul sito talisma.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

giugno 15th, 2011 at 3:42 pm

Errore “XML Parsing error” all’avvio del PC

without comments

All’avvio del PC, compare il seguente messaggio di errore: “XML Parsing error. An error occurred whilst parsing the xml. Please check whether the file at C:\….\….\….\SDL\SDL MultiTerm\WidgetSettings.xml is well formed. Root element is missing.”

L’errore compare se il file WidgetSettings.xml non è stato installato correttamente durante l’installazione di SDL MultiTerm Widget. Il file è reperibile nel percorso indicato dall’errore. Se si apre questo file xml in un editor, il file risulta vuoto.

Ciò accade quando l’Antivirus/Firewall blocca la creazione del contenuto del file XML oppure se l’utente non ha i permessi di amministratore relativamente al sistema operativo.

È sempre consigliabile installare i software SDL disponendo dei permessi di amministratore oppure scegliere l’opzione “Esegui come amministratore” durante l’installazione su Windows Vista/Windows 7.

Aprire quindi la cartella in cui si trova il file WidgetSettings.xml e cancellarlo, quindi riavviare il PC.

Queste procedure sono indicate sul sito talisma.sdl.com. Non siamo responsabili di eventuali danni causati dall’applicazione di tali procedure.

Written by Claudia

giugno 15th, 2011 at 9:05 am